venerdì 26 febbraio 2016

Petto di pollo alle olive per cinque anni di blog!

Cinque anni fa iniziavo questo mio pensierino felice e 5 mesi fa scrivevo il mio ultimo post... forse dovrei giocarmi questo numero al lotto! 
Sono successe tante cose, e nonostante ogni volta che metto in tavola qualcosa di buono pensi al questo piccolo spazio, non sempre è possibile farlo. A volte è l'inerzia che vince, più spesso la mancanza di tempo e la stanchezza.

mercoledì 30 settembre 2015

Crostata di mele e crema

Il tempo passa e anche veloce, quasi non me ne rendo conto, eppure questo pancione lievita a vista d'occhio e ormai mancano solo due mesi. La sua presenza è sempre più reale, e ormai è chiaro che il mio piccolino si prepara a vivere per conto proprio... là dentro lo spazio è sempre meno e quando si muove è chiaramente visibile anche da fuori :D
È un periodo, questo, caratterizzato dai dubbi, dalle domande, dalle preoccupazioni, dalla stanchezza, dalla gioia, dall'impazienza, dai sogni... improvvisamente sento la necessità di fare ordine, di sistemare, di preparare qui fuori un posto per il nostro piccolino.. e il tempo sembra non bastare mai... e a volte mi sembra che non ci sia spazio per riprendere fiato.
Si mischiano emozioni positive a quelle negative, a volte anche nello stesso istante e così lacrime disperate si mischiano a risate irrefrenabili. Per fortuna al mio fianco c'è lui, e più passano i giorni e le settimane e più cresce la consapevolezza che con nessun altro al mondo potrei condividere il diventare famiglia. Non che prima non lo sapessi, non avrei manco cominciato, chiariamoci, ma ora è come se si fosse spalancato un cielo ancor più grande. La necessità di condividere ogni istante, ogni calcio, ogni momento, il bisogno di prenderci per mano... lui, solo lui in ogni momento, anche quando mi arrabbio (per lo più a caso), anche quando non riesco a spiegarmi, anche se a volte mi sembra di non dimostrarglielo abbastanza.
E allora ci provo in cucina, cercando di continuare a prendermi cura di lui, di noi...

venerdì 31 luglio 2015

Carpione leggero

Mamma mia...è passato davvero tanto tempo dall'ultimo post!
D'altra parte stanno accadendo un sacco di cose, stiamo vivendo tanti cambiamenti e inevitabilmente alcune cose vengono trascurate. Mai avrei pensato di riuscire a trascurarci in cucina, ma quando torni alle sette, dopo 12 ore fuori casa, l'unica cosa che vuoi è sfamarti in fretta e spiaggiarti sul divano! Questo caldissimo luglio, poi, non ha aiutato un granché... E poi c'è il pancione che cresce, e con lui anche la stanchezza... e devo dire che è un'ottima scusa per alimentare la mia sconfinata pigrizia. Sì, perché quando aspetti un bambino nessuno osa contraddirti, gli altri ti trattano come un essere speciale e tutto ti viene giustificato e perdonato... tutto ciò ha i suoi pro e i suoi contro...
Fatto sta che con il pancione che cresce mi sono dovuta decidere a comprare una bilancia, perché il peso va tenuto sotto controllo, non devo esagerare! Anche perché altrimenti la ginecologa mi fa a fettine! :D Non sono proprio diligentissima, a quanto pare... l'ultima volta però non era in vena di grandi rimproveri e mi ha consigliato tante verdure lesse e il carpione! Il carpione???? Mi sono illuminata... poi ravveduta e ho obiettato "Ma dottoressa, il carpione è fritto!", già con l'acquolina in bocca. È durata poco! Mi ha detto "Sì vabbè, la preparazione originale, ma lo può fare anche non fritto, con tante zucchine e poco olio!".


lunedì 23 marzo 2015

La primavera in padella

E' lunedì, e oggi più che mai!
Oggi è stata una di quelle giornate in cui a un certo punto alzi gli occhi e ti chiedi come mai hai mal di pancia e poi pensi.... mmmm forse perchè non faccio pipì da ore??
Una di quelle giornate in cui non c'è niente di che ma non hai 5 minuti di pausa. Ecco oggi non ho nemmeno fatto pausa pranzo. Perchè l'ho scelto, perchè ho gestito le mie priorità e va bene così, solo che alle sei e mezza gli occhi non stanno più aperti davanti a quel pc!
Poi esci, e hai già in mente un programma ben preciso, che mantenga i ritmi della giornata, erchè ti racconti che s', ce la puoi fare! Chiami tua mamma nel tragitto per tornare per ottimizzare, poi tua sorella e pensi... devo stirare, quindi mi prendo una pizza...gnam, friarielli e provola, la senti già sotto i denti...e invece? E' lunedì! Cavoli è ancora lunedì, e la pizzeria sotto casa è chiusa!
Nooooo come faccio, in frigo ci sono solo cose sane, fresche, quelle cose che al mercato sabato ti hanno entusiasmato riempiendoti gli occhi di primavera! Sì ma io stasera avevo voglia di mangiarmi la pizza sul divano, di mangiare "schifezze"! E in più non c'è nemmeno l'amore mio a casa, quindi motivazione a cucinare: zero!! Quindi? Pomodori (buonissimi, siciliani) e mozzarella e poi panna cotta, doppia porzione!
Beh ora non mi resta che rallentare i ritmi e decidere cosa fare di quella pila di cose non stirate che mi saluta ogni volta che mi affaccio in lavanderia...ma tra un attimo...quando avrò finito di darvi questa ricetta molto primaverile, molto colorata e anche veloce! Insomma poco impegno per un grande risultato (basterà solo riuscire a passare al mercato).






mercoledì 18 febbraio 2015

Ricominciamo dall'inizio: la pinza vicentina

toc toc...
Rieccoci, è da tanto che volevo scrivere, tornare nel mio piccolo spazio, ma alla fine è andata un po' così, come quando non senti un amico per tanto tempo e alla fine non ti ricordi più come si fa a sentirsi, anche solo per un ciao. Non sai più da dove cominciare, finchè non ti guardi allo specchio e non ti dici "ma di cosa stiamo parlando? cretinetta, vai e chiama!". E così eccomi qua, a raccontarvi come mai, si perchè non centra solo la pigrizia, la mancanza di occasioni... :)
In questi mesi abbiamo concretizzato scelte, importanti. Ci siamo sposati e abbiamo preso casa! ...e ora anche la nuova macchina!
Abbiamo fatto tutto da soli, per scelta e per lontananza, per cui ogni singolo week-end e quasi ogni sera sono stati dedicati a tutto ciò, e nei pochi momenti liberi si facevamo giustamente sopraffare da stanchezza e pigrizia.


martedì 13 maggio 2014

Polpo con fave fresche

Ci sono momenti in cui hai solo bisogno di camminare, momenti in cui non riesci a fermarti e avresti voglia soltanto di incrociare la tua persona e di farti fermare da un forte abbraccio. Ci sono volte in cui ti tocca aspettare più di quanto vorresti, e forse meglio così, altrimenti rischieresti che tutta quella elettricità che viaggia possa accendere l'anima nel modo che proprio non vuoi, e così ti butti in cucina, affetti, triti, grigli (peccato che quell'asino di pollo in forno sembri non voler collaborare, mannaggia a lui!!!!). E così ti ricordi di una di quelle cose che ti fanno stare bene, e vai a ripescare il tuo pensierino felice, il tuo spazio. E così eccolo qui il mio spazio, la mia macchina fotografica, le mie foto, il mio tempo libero, i miei piccoli pensierini felici! E cosa c'è di più bello che guardare colori brillanti che evocano profumi invitanti e serate tra amici?


Stasera vi regalo un po' di tutto ciò, con questo polpo fantastico, ispirato a una ricetta pubblicata sul numero di aprile de La Cucina Italiana.


lunedì 14 aprile 2014

Tonno di coniglio

Uh mamma mia non so nemmeno più da quant'è che non scrivo un post... sono anche riuscita a far passare sotto silenzio il compleanno di questo mio piccolo spazio! (Ammesso che qualcuno se ne sia accorto o meglio che a qualcuno interessi..) D'altra parte la vita è anche questo, è fatta di momenti, di attimi, di occasioni...e così succede che la sera sono troppo stanca per cucinare e nel week-end ci sono troppe altre cose da fare. Cucino di meno e per forza di cose fotografo di meno. Credo che questo non abbia rovinato la vita a nessuno, al massimo ha prodotto qualche danno al nostro giro vita...anche se direi che piuttosto ha prodotto dei benefici in questo senso: le verdure a vapore ti aiutano davvero a dimagrire!!! :D
Devo dire però che la primavera, e forse di più il cambio dell'ora, mi stanno aiutando a rimettermi in attività (nei limiti ovviamente! :D). 
E così la voglia di provare cose nuove, ricette più fresche, insieme a quella sella di coniglio che mi salutava da due mesi ogni volta che aprivo il freezer, mi ha messo in testa un po' di voglia di sperimentare ... e così ecco qua una ricetta che volevo provare da tanto. Una ricetta tipica piemontese, risultato dell'affidamento ai consigli di vari blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...