venerdì 1 giugno 2012

Pane dolce al cioccolato

E' stata una settimana strana questa, iniziata con malinconia e continuata con un'evacuazione, tanta paura, l'attenzione ad ogni piccolo rumore e movimento strano, dell'acqua nella bottiglia, del lampadario... Contrassegnata dall'ansia che fatica a lasciarci...ma che soprattutto è trascorsa con il pensiero costante a chi ha perso tutto, ma che nonostante tutto vuole rialzarsi e ricominciare la vita di tutti i giorni, quella routine di cui spesso ci lamentiamo.
Ecco perchè la scelta di questa ricetta, la colazione del nostro week-end, momento di sorrisi e di serenità, momento in cui riusciamo a vivere la vita che vorremmo ogni giorno, vicini e insieme...

Ingredienti:
700 gr di farina forte (tipo manitoba)
25 gr di lievito di birra
50 gr di zucchero 
50 gr di burro
1 stecca di vaniglia 
un cucchiaino raso di sale
1 uovo
gocce cioccolato a piacere
250 gr di latte (circa, la quantità dipenderà dalla capacità di assorbimento del latte)

Fate scaldare il latte, senza portarlo a bollore, con la stecca di vaniglia (io ne ho usata una dalla quale avevo già tolto i semi). Sciogliete il lievito in mezza tazzina di latte prelevata da quello che avete fatto scaldare (prendetelo prima che sia troppo caldo altrimenti il lievito ne soffrirà).
Fate fondere il burro e fatelo raffreddare, poi sbattetelo con l'uovo.
Fate la fontana con la farina mettete al centro lo zucchero, versate il lievito sciolto. Versatevi alternandoli il latte e il burro con l'uovo, continuando ad amalgamare con le dita, impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, continuate a lavorare sulla spianatoia per altri dieci minuti.
Mettete poi a lievitare in un'ampia ciotola infarinata, coperta da una canovaccio bagnato.
(Io preferisco mettere il tutto in forno a 40 gr, così si evitano anche gli spifferi).
Fate lievitare per circa un'ora, fino a che raddoppierà di volume, reimpastate e rimettete a lievitare per un'altra ora.

Per la versione "muffin"
Una volta che l'impasto sarà ben lievitato fatene delle stiscioline, cospargetele di gocce di cioccolato, arrotolatele e mettetele in dei pirottini e lasciate lievitare per un'altra ora. Infornate in forno preriscaldato a 180-190°C per circa 20 minuti, finchè non saranno dorati in superficie.
Sfornate e fate raffreddare. Si conservano, se tenuti in contenitori ermetici per 2-3 giorni. 
Per riapprezzarne la fragranza del primo giorno, basterà ripassarli per qualche minuto nel forno caldo.


Per la versione "pan carrè"
Divitete l'impasto in tre parti, fate tre strisce e di nuovo cospargetele di gocce di cioccolato, arrotolate e fate una treccia. Fate lievitare per un'altra oretta, nello stampo da plumcake coperto con un telo umido. 
Infornate in forno preriscaldato a 170-180°C per circa 30-35 minuti, fino a quando non si sarà formata la crosticina in superficie.
Sfornate e fate raffreddare. Si conserva, se tenut in un contenitore ermetico per 2-3 giorni, oppure a fette per anche un mese se conservato in freezer.
Per riapprezzarne la fragranza del primo giorno, basterà ripassarli per qualche minuto nel forno caldo o nel tostapane.


Buona colazione a tutti ...

...e a chi in questi momenti sta cercando di rimettersi in piedi l'augurio che torni presto la serenità ed il sorriso dell'inizio di questa primavera!

Con questo post partecipo al contest "Facciamo colazione insieme?" di "La Erika in cucina"


2 commenti:

  1. Ciao Marta, hai ragione: è una continua tensione dopo martedì, quando ci eravamo illusi che fosse finita lì. Bellissimo questo pane, complimenti anche per le foto...Ciao ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...