venerdì 5 aprile 2013

Il Brownie Intollerante

Nonostante sia nel bel mezzo di un trasloco, continuo ad avere voglia, quando torno la sera, di mettermi a pasticciare. Peccato che le prime cose che abbiamo impacchettato siano proprio i miei attrezzi di cucina. Ora  tutto il mio armamentario è distribuito in scatoloni divisi tra Camisano e Torino. Perfino le provviste iniziano a scarseggiare, e così inventarsi qualcosa di buono, dolce e invitante è una bella sfida! 
Ieri sera mi è venuta in mente questa ricettina che avevo proposto già qualche tempo fa (con qualche modifica), che per me è una vera magia, perchè si fa con "niente" o meglio senza gli ingredienti che ti immagini come immancabili in un dolce. Ogni volta che la faccio mi sento come Paperina in "Zio Paperone e la zuppa di bottoni", uno dei miei libricini preferiti. Non conoscete la storia? E' troppo carina: Paperina va a trovare il vecchio zio avaro, che ovviamente non ha nessuna voglia di ospitarla e le dice di non avere nulla in casa. Paperina, con un po' di ingegno, fa credere allo zio che cucinerà una zuppa usando un solo bottone. Lo zio si incuriosisce e alla fine senza nemmeno accorgersene asseconda ogni richiesta di Paperina. Alla fine credendo che la nipote abbia cucinato tutta quella zuppa con l'uso di un solo bottone invita tutto il paese a cena. Io l'ho sempre trovata divertentissima!

Ovviamente non so dove sia la bilancia...per fortuna che questa è una ricetta di ispirazione americana e nello stipetto c'è ancora qualche tazza per le misure :D


Ingredienti:
1 tazza e 1/2 di farina di castagne
1 tazza di zucchero di canna
1/2 tazza di cacao amaro (se volete abbassare ulteriormente le calorie usate cacao magro)
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 pizzico di sale
1 tazza di acqua
1/3 di tazza di olio di arachidi
1 cucchiaio di aceto di mele
1 stecca di vaniglia (semini)


Versate in una ciotola la farina di castagne, il lievito e il cacao setacciati. Aggiungete il sale e lo zucchero e mescolate con una frusta. Aggiungete quindi mescolando l'acqua, l'olio, l'aceto e i semini della vaniglia.
Versate in una teglia rettangolare foderata con carta forno. Io ne ho usate due (usa e getta di alluminio) da 20x15. Infornate a 180° (forno preriscaldato) per 20-25 minuti. La superficie dei brownies risulterà tutta crepata. Lasciate raffreddare e tagliate a quadratini regolari. 


Se conservati in contenitori ermetici si mantengono per 4-5 giorni. Si possono anche surgelare e consumare al bisogno.




Questa ricetta è dedicata alle amiche intolleranti, ma anche a chi è un pochino a dieta :-)






Se non sbaglio la farina di castagne non contiene glutine, quindi questi brownies sono particolarmente adatti a chi soffre di intolleranze alimentari. Non c'è glutine, non ci sono uova e non ci sono latticini.




Con questa ricetta partecipo al contest "Dolci senza latte e senza uova" di AboutFood


Vi ricordo del nostro contest "Storie intorno a un tavolo..." , avete tempo fino al 25 aprile! Vi aspettiamo!



9 commenti:

  1. splendide foto, e ottima l'idea della farina di castagne, passa a dare un'occhiata ai miei biscotti di ceci ;)
    ti seguo con piacere

    RispondiElimina
  2. Questa ricetta è geniale, la proverò di sicuro!
    Ma ho una curiosità: l'aceto di mele?! che funzione ha? come ti è venuto in mente di usarlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      L'aceto di mele si usa spesso nelle torte americane, soprattutto quelle al cioccolato. La funzione credo che sia quella di esaltare il gusto del cioccolato e di favorire la lievitazione. Infatti volendo si potrebbe sostituire il lievito con la stessa quantità di bicarbonato. Nel gusto finale non si percepisce affatto. :-)

      Elimina
  3. questi brownies alleggeriti sono fantastici!
    quelli classici per me sono "troppo" burrosi e cioccolatosi, questi mi sembrano altrettanto golosi ma lasciano meno sensi di colpa ;-)

    RispondiElimina
  4. molto buoni e anche ben presentati ,complimenti sei bravissima...un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. ciaoooo piacere di conoscertiiii ma che bel blog!nuova lettrice passa da me ti aspetto.

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. We love you!!!! Ho trovato il dolcetto per la cena del papà!!! Ci aggiungerò un po' di gelato alla vaniglia o pistacchio... e papà contento!!! Grazie anche dal mio pancino intollerante! Silvia

    RispondiElimina
  7. Ciao! Questi brownies sono bellissimi. Domani segnalo qs ricetta sul mio blog. Tranquilla, non copio nulla. Lascio solo il link alla tua ricetta per l'iniziativa #chiediallasuocera che raccoglie ricette per intolleranti a glutine e lattosio. ;-)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...